IL MEDICO, FIGURA CENTRALE ANCHE NELLA SOCIETA’ CIVILE

103
0
Share:

L’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Ancona celebra la tradizionale Giornata del Medico durante la quale sarà dato il benvenuto ai nuovi dottori, verranno presentati i progetti dedicati ai più giovani, saranno consegnati i riconoscimenti ai medici distintisi nella loro carriera professionale e premiati i più maturi a 25,50 e 60 anni dalla laurea

Dare il benvenuto ai giovani colleghi significa soprattutto trasmettere loro anche un codice di natura etica e professionale, vuol dire accoglierli nel solco di un’attività nobile, e capace di tenere al centro della propria attenzione il cittadino, prima ancora che il paziente. Si rinnova con questo significato la cerimonia relativa al Giuramento di Ippocrate, anche quest’anno promossa nella suggestiva sede della Loggia dei Mercanti dall’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Ancona, nell’ambito della più generale Giornata del Medico. Un appuntamento, questo, che fa ormai parte della tradizione dell’Omceo dorico e della città, pensato anche per celebrare le eccellenze professionali che si sono distinte nel corso dell’anno, gli iscritti più ‘maturi’ (con 25, 50 e 60 anni dalla laurea), i progetti ideati per i più giovani, che rappresentano per loro occasioni di crescita non solo medica ma anche umana. Esperti e neolaureati si confronteranno, pertanto, come spiega il Presidente dell’Omeo dorico Fulvio Borromei, su nuove sfide che attendono il medico nel prossimo futuro e sul suo ruolo sempre più cruciale all’interno della società civile.

Quest’anno, inoltre, sarà presentato ufficialmente lo Sportello Giovani intitolato a Lorenzo Farinelli, giovane medico scomparso nei mesi scorsi, mentre l’intera giornata, a partire dalle ore 16, sarà inaugurata dalla premiazione del professor Luigi Miti con la nomina a socio onorario dell’‘Associazione Nazionale della Sanità Militare Italiana (A.N.S.M.I.).

Share: